expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

17 marzo 2013

Il titolo è tutorial di bellezza per gente che non ha voglia di sbattersi

Volevo scrivere un post sul nuovo Papa, ma poi ho deciso che Francesco mi è così simpatico che non vale la pena di fare del facile umorismo, quindi scriverò di qualcosa che mi compete decisamente di più... E sopratutto non è così pretenzioso come un commento all'Angelus che ho sorprendentemente ascoltato stamane (non so perché l'ho fatto, forse perché ho una morbosa curiosità nei confronti di tutto ciò che non mi riguarda - ah, e ancora non ho capito bene cosa sia l'Angelus!). 
Oggi facciamo storie di ragazze, quindi uomini siete avvisati: stiamo per inoltrarci nel magico mondo della cura della bellezza, fuggite finché potete che oggi c'è tanto sport in TV!

Non so voi, ma io adoro i tutorial di bellezza, un paio di anni fa ne macinavo a decine più o meno tutti i giorni: avevo molto tempo da perdere che dedicavo all'imparare a truccarmi, e sinceramente non è stato tempo speso bene. Con le mani ho la stessa delicatezza di un muratore bergamasco, sono fisicamente incapace di avere pazienza e la mia precisione... Beh, la mia precisione lascia alquanto a desiderare.
Ciononostante i tutorial mi sono stati utili ad imparare le basi per non andare in giro come uno zombie, e alcuni insegnamenti li porto nel cuore e nel beauty case, anche se non sarò mai una di quelle che impara a mettersi, che so, il pigmento coi brillantini - insomma, salvo rari casi rimmel ed eyeliner mi bastano e mi avanzano, insieme a fondotinta e cipria, al resto posso tranquillamente rinunciare.

Quindi, benvenuti ai consigli di bellezza non richiesti per donne a cui della bellezza frega meno di niente: in altre parole, cosa faccio per mantenermi più o meno in ordine ogni giorno senza dover spendere tempo e denaro in un'occupazione necessaria, ma che non m'interessa?
Magari più avanti parleremo di make up in senso stretto, o magari di quanto siano insopportabili i miei capelli e un giorno potrei persino spingermi fino ai confini del mondo fashion (sempre per ragazze pigre e pragmatiche che non desiderano altro che essere graziose investendo meno risorse possibili) ma oggi nello specifico parlerò delle peggiori Croci che spettino alle femmine: le sopracciglia e, ahimé, i baffetti.

Non so voi ma io mi sono accorta di avere delle brutte sopracciglia (decisamente folte per un faccino così piccolo) intorno ai quattordici anni e quindi ho iniziato a depilarle, solo che non sono andata dall'estetista, no, ho peccato di superbia e ho fatto tutto da sola... E il risultato è stato a dir poco indecente.
Innanzitutto le avevo completamente depilate al centro, e tra gli occhi mi passava una specie di autostrada, tra l'altro costellata di brufoli, visto il periodo di pesantezza ormonale che ogni ragazzina conosce.
Per trovare la forma giusta ci ho messo circa tre anni, e senza mai andare dall'estetista.
Le ho avute troppo sottili, troppo spesse, troppo curve, troppo dritte, troppo incazzate, troppo clown che piange: sempre troppo, troppo e troppo. Insomma, un casino, e per circa tre anni sono andata in giro con una faccia che era sempre molto ridicola.
Altro problema del farsi le sopracciglia è costituito dall'errore che rende ogni sforzo di non somigliare a Elio piuttosto vano, togliere il cosiddetto pelo portante: quell'unico pelo che in quell'esatto punto regge il resto del sopracciglio, tolto quello si perde la forma ed è tutto da rifare, e decisamente si rifà male.
Sì, perché trovata la forma è impossibile cambiarla senza incorrere in risultati grotteschi: a ogni ragazza spetta un'unica forma di sopracciglia, in rapporto 1 a 1 - tutto il resto è morte, morte dell'autostima.
E poi farsi le sopracciglia è doloroso, o almeno per me lo era finché non ho scoperto il segreto per averle sempre più o meno in ordine: farle tutti i giorni, prima del trucco e appena dopo aver messo la crema idratante. Le prendi quando sono piccole, le ammazzi quando sono ancora poco più che bulbi piliferi: una specie di aborto, ma a scopo estetico. E così facendo la pelle si microcicatrizza: non so quanto faccia bene ai pori, ma sicuramente rende la pratica di depilazione sopraccigliare (posto che questo aggettivo esista) molto meno dolorosa.

Sopracciglia alla Gallagher: le mie al naturale sono tipo così
Chiuso il capitolo sopracciglia passiamo ai consigli per i baffetti.
In questo caso sono io che ne chiedo a voi, io sono una maledetta incapace.
E poi sono bruttissimi: compaiono in periodi che corrispondono a debolezza fisica e cattiveria diffusa, come un segno di riconoscimento quando il protagonista del film diventa cattivo... Ad alcuni vengono gli occhi rossi, a me spuntano i baffi come ai ratti.
Li odio tantissimo e li tolgo con la ceretta, solo che non sono capace.
Innanzitutto mi fa malissimo quindi per trovare il coraggio di strapparla mi ci vogliono almeno cinque minuti e ovviamente la cera rimane appiccicata e le veline unte che sono già presenti nella confezione mi fanno vomitare: sembrano fritte nella pastella per odore e consistenza.
Io infatti uso l'olio d'oliva, meno dannoso ma è ugualmente schifoso doversi ungere la faccia.
Quindi non ho consigli per questa tortura, l'unica fortuna è che è una tortura semestrale: più che altro togliere i baffetti ogni giorno sarebbe, beh preoccupante.

E per citare Francesco, cari fratelli e care sorelle buona domenica!

12 commenti:

  1. Vogliamo parlare del pizzetto femminile? Ulteriore croce di noi donne!
    Pelosa is da way.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello per ora manca, ma da anziana sarò una bella befanona, lo prometto e non vedo l'ora! <3

      Elimina
  2. Io che avevo le sopracciglia stile sbarra del passaggio a livello (ok,non del tutto ma erano moooolto spesse) ho avuto il coraggio di staccare il "pelo portante" tant'è che,per rimediare,ho creato una sorta di spazio al centro del sopracciglio sinistro manco fossi una truzza che se lo fa apposta!
    Comunque è vero,per mantenerle "decenti" si deve operare di pinzetta almeno una volta ogni due giorni....
    Per i baffi non so che dirti...anch'io son vittima della ceretta e ogni volta è un dramma riuscire a staccare tutto! Mia madre sostiene che dovrei ossigenarli,ma ho il terrore che con una eventuale abbronzatura sembri Magnum PI versione biondo! Però un piccolo consiglio posso dartelo! Invece di quelle spugnette odiose e poco numerose che danno con le strip,prova con l'olio secco al tè bianco dell'Erbolario! Lo uso e devo dire che:
    1)non puzza (ma dai!)
    2)non unge tantissimo
    3)lascia la pelle morbida e non si creano i brufoletti post ceretta
    Parola di Francesco.....AMADORI :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che ci siamo capite subito :D La prossima volta che mi capiterà sott'occhio magari prenderò il prodotto che dici, però essendo TROPPO SBATTI aspetterò che il destino me lo ponga tra le mani! :D

      Elimina
    2. in caso lancia dei messaggi subliminali alle tue amiche e fattelo regalare il prima possibile ;)

      Elimina
    3. Purtroppo da vera buzzicona ho scelto amiche più buzzicone di me U_U Spero che qualche amico omosessuale (e quindi con maggiore buongusto) sia in ascolto e me lo regali presto!

      Elimina
    4. Buzzicona con amiche buzzicone? Anche voi fate a gara di rutti? No perchè se è così potrei anche diventare tua amica xD
      Comunque,non so come mandarti questo olio secco ma,nel frattempo,t'ho nominata per un premio blogger :D

      Elimina
    5. Diciamo che ci si diverte :D
      E saresti la benvenuta!
      Beh grazie mille per la nominescion anche se non me la merito visto che è un po' che non scrivo!

      Elimina
  3. Mariannissima_18 marzo 2013 03:43

    Io ho la fronte pelosa. LA FRONTE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è fantastico! E come ovvi al problema? Dillo, questo è un luogo di ritrovo per disgraziate, sentiamoci vicine U_U <3

      Elimina
  4. Mariannissima_18 marzo 2013 03:56

    Sto meditando di tingerli, una bella fronte ossigenata mi darebbe quel qualcosa in più. No, davvero non so cosa fare! Mi crescono capelli come ai neonati, corti soffici e tutti per aria, sempre più folti. Forse sto vivendo una seconda infanzia... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O forse stai finalmente diventando un maschietto realizzando così il mio sogno di sempre. Rimani bella, con o senza peli sulla fronte U_U

      Elimina